La corretta illuminazione fa aumentare il nostro benessere e risparmiare in bolletta

Risparmiare in bolletta richiede un po’ di sforzo, però è necessario per poter mantenere fissi o per diminuire i costi della casa (soprattutto in questo periodo di rincari).

In particolare per la bolletta luce, ridurre i consumi può significare optare per elettrodomestici di classe energetica elevata (come lavatrice o lavastoviglie) e per programmi di tipo “eco” che richiedono meno energia, kWh e risorse preziose come l’acqua.

In aggiunta a questo, per risparmiare in bolletta un valido aiuto può essere anche intervenire sull’illuminazione di casa. Prestando attenzione ad alcuni elementi potrai diminuire i costi in fattura e risparmiare sulle tue spese mensili. Ecco alcuni suggerimenti su come fare!

Quanto influisce l’illuminazione sui costi in bolletta?

Per risparmiare in bolletta utilizzando l’illuminazione di casa solitamente viene consigliata la sostituzione delle lampadine alogene o fluorescenti con i modelli a LED. Questa semplice modifica rappresenta un notevole risparmio nelle bollette dell’energia elettrica, in quanto consente di diminuire il costo mensile della materia prima per lo stesso tipo di consumo.

Ad esempio una lampadina LED ti permette di ridurre fino al 95% i costi e i consumi della luce rispetto alle lampade di tipo alogeno. Invece confrontando le tipologie LED con quelle fluorescenti l’abbattimento dei costi è di circa il 60%.

Sicuramente risparmiare in bolletta è possibile in quanto una lampadina LED da 11 Watt garantisce le stesse prestazioni di una lampadina tradizionale da 110 Watt. Di conseguenza, optando per le lampadine LED si ottiene l’illuminazione necessaria per l’intera casa con i consumi di una sola lampadina a incandescenza.

Il principale svantaggio dell’illuminazione LED è che il costo della singola lampadina è maggiore rispetto alle altre tipologie. Quindi può essere richiesto un investimento iniziale superiore. Nonostante questo però i modelli a LED durano di più comparati ai tradizionali, quindi l’investimento è conveniente nel tempo.

risparmiare-in-bolletta-cignoli-elettroforniture-2

Come risparmiare in bolletta luce con le lampade LED

Sottoscrivere un’offerta di energia elettrica e gas a Casteggio che offra un costo al kWh basso non è l’unico passaggio da seguire per risparmiare in bolletta.

Anzi, in aggiunta a questo puoi optare per molti altri consigli utili, come la sostituzione delle lampadine di casa tradizionali con quelle LED, così da ottenere subito una notevole convenienza economica in fattura.

Certamente anche una gestione intelligente dell’illuminazione è imperativa. Un esempio molto semplice è quello relativo alle luci esterne: optando per prodotti smart e Wi-Fi potrai programmare l’accensione e lo spegnimento delle lampade esterne, riducendo eventuali sprechi dovuti a dimenticanze o alla luce solare disponibile.

Questo tipo di provvedimento può essere applicato anche all’interno di casa. Infatti capita a tutti almeno una volta nella vita di uscire e dimenticarsi le luci accese di qualche stanza, o addirittura di quelle esterne. Invece optando per sistemi di gestione smart potrai spegnere le lampadine rimaste accese a distanza e comodamente dallo smartphone (o da pc).

La programmazione di accensione e spegnimento permette un notevole risparmio in bolletta, per questo viene utilizzata anche in ambiti come l’illuminazione pubblica. Qui trovi maggiori informazioni sull’argomento.

Leggi anche l’articolo: Intralogistica: cos’è, ottimizzazione per industria 4.0

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn